Domenica 21 Settembre Gran Premio Società Campo di Mirafiori

Pubblicato il da barutella

Domenica 21 Settembre Gran Premio Società Campo di Mirafiori

E' una Gran Signora corsa questo Campo di Mirafiori 2008, passerella ambita con quel centomila euro di dotazione ancora importante per i nostri indigeni. Un lotto di 14 aspiranti in un mix di quantità e qualità per un evento anche tutto da scommettere e con quote per accoppiata e trio che potrebbero anche essere interessante. Il betting non è affatto delineato. Dunque, fate il vostro gioco. Ecco un profilo dei magnifici 14 del Campo di Mirafiori 2008 di domenica sull'anello di Stupinigi, distanza del miglio con autostart.

1 FITZGERALD BIGI – Vince all'estero questa bella figlia di SJ'S Photo – nell'annata due vittorie a Cagnes e 1 sigillo a Vincennes – e nella domenica torinese cerca un successo importante sulle piste italiane. In sediolo Andra Guzzinati. Record: 11.4

2 GIUSEPPE BI – Da inizio 2008 è passato alle cure di Fabrice Souloy e in febbraio ha vinto a San Siro l'Encat. La campagna sulle piste francesi ne ha messo in luce regolarità ad alto livello, confermata all'ultima uscita dal 2. posto nel Prix d'Etè a Vincennes. Per la prima volta lo guida Pietro Gubellini. Vediamo se il biasuzziano di Francia passa con disinvoltura dai 2850 metri del Plateau de Gravelle al miglio di Vinovo. Record: 11.0

3 GERESTO DEI – Forma splendida: 7 vittorie a seguire e l'ultima nel Città di Treviso al record della pista. Edy Moni lo allena al mare di Torre del Lago, nei luoghi pucciniani. E' un soggetto stagionale che ama il caldo e praticamente viene fermato quando arriva il tempo rigido. Record: 11.3

4 GHIBELLINO – Pine Chip di rara potenza anche se non fluido nella prima parte di gara. In maggio ad Agnano corse una batteria da paura per quanto andò forte, poi il successo nella Copenaghen Cup, ultimo fuoco prima di una serie negative sulle piste estere. Record: 10.7

5 FILIPP ROC – Un tempo era solo un cavallo di testa, adesso si è reinventato anche attendista come ha dimostrato correndo dignitosamente al Sesana – quarto nel Città di Montecatini -. Sfortunato nell'Europeo di Cesena quando ha trovato opposizione in partenza e ha pagato strappi violenti nella prima fase di gara. Record: 11.8

6 EL NINO – E' stato il dominatore della stagione 2007. Quest'anno è sembrato accusare le tante battaglie e si è ridimensionato. In alcune occasioni, come nel Ferragosto di Montecatini, è stato sfortunato con i numeri e ha pagato percorsi esterni impegnativi. Record: 11.6

7 GIRONDA AS – Velocissima giumenta da Lemond Dra, ritorna in pista grande dopo alcune prove non brillanti in anello da mezzo miglio. In giugno a San Siro ha conseguito il primato delle femmine sulle piste italiane con uno straordinario 1.10.4. Record: 10.4

8 ECLISSE DOMAR – Navigato alfiere di casa Smorgon. Con Marco ha vinto il 15 agosto a Cagnes sur Mer il Gran Prix de la Ville de Nice. Non sempre disponibile, ma soggetto dal motore importante. Record: 12.3

9 GLENO DEI – Indigeno che sta vivendo un quinto anno eccellente come attestano i piazzamenti classici nel Giorgio Jegher a Trieste e nel Due Mari a Taranto. Record: 11.6

10 GLADIOLO – Portacolori della Louisiana, figlio di quella Rafale che della bellissima farm sul lago è l'autentica Regina. Soggetto che dai centrali di Stupinigi è approdato alle classiche non accusando il salto: terzo sia nel Due Mari che nel Città di Treviso. In regia Santo Mollo. Record: 12.0
11 GUENDALINA BAR – Pupilla di Luigi Truccane, femmina grintosa capace di piazzarsi al quarto posto nel Costa Azzurra e di ben figurare al terzo gradino del podio nel Prix de Rome a l'Hyppodrome de la Cotè d'Azur. Record: 11.2

12 DUBBIO DI MAR – Meraviglioso soldatino di 8 anni che si è ritagliato un'estate di gloria nella stagione di Cagnes sur Mer con due successi, l'ultimo in totale controllo su 2100 metri percorsi a ritmo sostenuto e mettendo tutti in fila indiana i rivali. Record: 12.7

13 FRANCISCO BI – Promessa di campioncino da puledro poi è sceso di livello ed approdato a Torino da Walter Lagorio che lo tiene in costante ordine su valido standard. Record: 13.3

14 DEXTER BI – Il Sugarcane Hanover che il marine Antonio Improda tiene in condizione maiuscola rigenerandolo con il training sulle spiagge del golfo di Napoli. Domenica scorsa ha vinto con una retta d'arrivo alla Bolt, con un miglio da 1.14.5 facile facile. Record: 11.7

                                                                                                      article dal sito   www.hippoweb.it
                                                               

Commenta il post